Arrivederci Alda

Alda Merini
Alda Merini

Non ho bisogno di denaro.
Ho bisogno di sentimenti,
di parole, di parole scelte sapientemente,
di fiori detti pensieri,
di rose dette presenze,
di sogni che abitino gli alberi,
di canzoni che facciano danzare le statue,
di stelle che mormorino all’ orecchio degli amanti.
Ho bisogno di poesia,
questa magia che brucia la pesantezza delle parole,
che risveglia le emozioni e dà colori nuovi.

Alda Merini

Arrivederci, Alda!

Uno sguardo al passato – I vecchi programmi televisivi

Ogni tanto mi viene il momento nostalgia, cercando di capacitarmi il perché di tutte le vagonate di cazzate che al momento la televisione sta rigurgitando nei nostri salotti…

Che bello quando c’era l’intrattenimento e la SATIRA. Satira, non quella del bagaglino (che per fortuna ha chiuso per mancati ascolti), ma quella della Serena Dandini, quando ancora non era stata relegata in settima serata su Rai Tre…

Ve la immaginate OGGI una satira così in televisione? Rutelli imitato da Corrado Guzzanti?

O questa? Secondo voi Baffetto Massimino starebbe zitto oppure farebbe una interrogazione parlamentare per questa sua imitazione fatta da Sabina Guzzanti?

E dire che son solo 9 anni fa…

E nello stesso periodo, c’erano anche altre forme di comicità e di satira, come per esempio un fantastico Neri Marcorè che imita Alberto Angela

E per ultima una sempreverde Dottoressa Merope Generosa (A. Marchesini) che spiega l’atto sessuale in prima serata…

Che dire… voglio tornare indietro di 10 anni per tornare ad avere una televisione decente.

Scandalo a palazzo Grazioli. Berlusconi e le escort #2

I TG italiani CENSURANO la cosa.

TG1, che ha relegato la notizia in secondo piano:

Il Tg1 mercoledì ha fatto classificare un giudice che potrebbe aver scoperto un giro di escort ‘in missione’ a casa del presidente del Consiglio come “aderente a Magistratura democratica”, relegando nell’edizione delle 20 di mercoledì, la più vista, l’argomento dopo il nono minuto. Ieri, in quella delle 8 di mattina, mentre tutte le prime pagine dei giornali italiani aprivano con lo scandalo barese, Stefano Campagna ha preferito prima la riunione del Consiglio d’Europa a Bruxelles, poi la riforma finanziaria di Obama e la situazione in Iran e quindi ha lanciato un titolo formidabile: “Berlusconi: non mi farò condizionare”.

TG5, un po’ piu` chiaro e sincero (che il Piersi si sia arrabbiato col Papi?):

Da segnalare infine la maggiore correttezza del Tg5, che seppur con una certa dose di reticenza fornisce un quadro sufficientemente chiaro della situazione e cita esplicitamente le dichiarazioni di Patrizia D’Addario (mai nominata dal Tg1), usando espressamente la parola prostituzione. Insomma Minzolini è riuscito ad essere più berlusconiano del principale notiziario Mediaset, a quando il sorpasso su Emilio Fede?

I giornali italiani maggiori sono invece stati piu` performanti, con il Corriere che ha pubblicato l’esclusiva e Repubblica che ha riportato le dichiarazioni.

E cosa dice invece la stampa estera? Un trafiletto come il TG1?

Metro20090619“Silvio paga per fare sesso? No, puo` averlo gratis!” – Metro.co.uk di oggi

Times20090619“La showgirl Patrizia D’Addario dice di aver filmato un video segreto nella camera da letto di Berlusconi” – The Times di oggi.

C0nclusione: Per una volta, complimenti ai giornali italiani per aver riportato il fatto anche se avrebbero potuto essere un po’ piu` espliciti nei titoli (i giornali inglesi, se devono dire qualcosa, sono molto – a volte troppo – diretti)!

Marco