La doccia “al contrario”

Prima o poi doveva succedere: dopo l’abusata pioggerella dall’alto e l’ormai diffusissima doccia con i getti laterali, chi non può vivere senza innovazioni d’ora in avanti può farsi schizzare dal basso. Solo in giardino, però; almeno finché qualche idraulico di buona volontà o qualche arredatore a corto di idee non stimi utile o semplicemente dilettevole l’idea di proporre un similare piatto doccia nel bagno di casa.

In ogni caso, con i metereologi che predicono l’arrivo di una feroce canicola estiva, l’idea di farsi una doccia dai piedi alla testa invece che seguendo le normali leggi fisiche e l’abusato canone latterario potrebbe avere il suo fascino. Specialmente per i bambini e per chi si sente ancora l’animo giocherellone.

Va detto comunque che si tratta di un vero prodotto industriale di Viteo Outdoors, con un design pulito e funzionale che lo rendono adatto anche in àmbiti diversi da quelli descritti; è sufficiente un peso di circa 15 chilogrammi per dare il via, da un piatto di circa 80 cm di diametro, ai 16 getti verticali.

Quanto al prezzo, dispiace dire che anch’esso è da doccia, ma fredda questa volta: si parla infatti di circa 700 euro di listino (la ragazza non è compresa).

(fonte: http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=5836&numero=999 )

Gli ombrelli non finiscono mai

Pubblico un messaggio dal sito di Beppe Grillo

Marco Travaglio denuncia l’ennesima legge porcata per parare le chiappe ai nostri dipendenti. Io non ce la faccio più. Appena ti volti c’è un nuovo ombrello. Marco scriverà ancora per poco da uomo libero. Il suo prossimo libro sarà: “Le mie prigioni 2“. Dopo Silvio Pellico c’è; lui.

Continua a leggere Gli ombrelli non finiscono mai